La lettura ad alta voce di libri illustrati da parte di un adulto è un'esperienza precoce importante per i bambini, che sostiene lo sviluppo emotivo e contemporaneamente quello linguistico e cognitivo. I bambini con disabilità, soprattutto complessa e della comunicazione, sono quelli che avrebbero maggiori vantaggi dall'essere esposti precocemente alla lettura ad alta voce, mentre in genere sono quelli a cui si legge meno e più tardi e per i quali non si trovano mai libri adatti. Gli IN-Books sono libri illustrati con testo integralmente scritto in simboli, che supportano l'attenzione condivisa e l'ascolto da parte del bambino dell'adulto che legge. Sono nati da un'esperienza italiana di Comunicazione Aumentativa e Alternativa (CAA), con il contributo di genitori, insegnanti e operatori, e sono diventati rapidamente strumenti per l'inclusione di tutti i bambini, in particolare nella scuola dell'infanzia. Nella prima parte di questo libro, vengono descritte in dettaglio storia, caratteristiche e funzioni degli IN-Books, mentre nella seconda si affrontano gli aspetti concreti connessi alla scelta, alla produzione e alle modalità d'uso, e vengono presentati esempi di utilizzo.

Lo sappiamo tutti: la prima reazione davanti a un testo in greco antico spazia dalla paralisi al terrore puro.
Ho scelto nove ragioni per amare e per raccontare ciò che il greco sa dire in modo unico, speciale, diverso da ogni altra lingua – e sì, per spazzar via ogni paura trasformandola forse in passione.

"Innanzitutto questo libro parla di amore: il greco antico è stata la storia più lunga e bella della mia vita. Non importa che sappiate il greco oppure no. Se sì, vi svelerò particolarità di cui al liceo nessuno vi ha parlato, mentre vi tormentavano tra declinazioni e paradigmi. Se no, ma state cominciando a studiarlo, ancora meglio. La vostra curiosità sarà una pagina bianca da riempire. Per tutti, questa lingua nasconde modi di dire che vi faranno sentire a casa, permettendovi di esprimere parole o concetti ai quali pensate ogni giorno, ma che proprio non si possono dire in italiano. Ad esempio, i numeri delle parole erano tre, singolare, plurale e duale - due per gli occhi, due per gli amanti; esisteva un modo verbale per esprimere il desiderio, l'ottativo, e non esisteva il futuro. Insomma, il greco antico era un modo di vedere il mondo, un modo ancora e soprattutto oggi utile e geniale. Non sono previsti esami né compiti in classe: se alla fine della lettura sarò riuscita a coinvolgervi e a rispondere a domande che mai vi eravate posti, se finalmente avrete capito la ragione di tante ore di studio, avrò raggiunto il mio obiettivo."

Le piante sono uno straordinario paradigma di futuro sostenibile. Sono intelligenti, memorizzano, comunicano tra loro. Per migliorare la nostra vita sulla Terra dobbiamo replicare le reti vegetali sotterranee, immaginare società modulari. In un racconto in cui le piante diventano personaggi veri, scaltri e geniali, Mancuso svela i segreti di un mondo dotato di straordinarie capacità di adattamento: per affrontare le sfide del futuro dobbiamo prendere esempio dalla fotosintesi (risparmio energetico), riprodurre la duttilità del modello vegetale, affidarci agli impulsi elettrici con cui le piante segnalano l'inquinamento, ispirarci al modo in cui si scambiano informazioni... L'organizzazione gerarchica del mondo umano-animale è al tramonto. Dobbiamo imparare dalle piante perché sono la nuova frontiera dell'innovazione tecnologica.

Per limitare l'uso di pesticidi e concimi sintetici occorre adottare un metodo di lotta biologica basato sugli equilibri presenti in natura e sull'interrelazione tra gli organismi dannosi e i loro antagonisti naturali. In questo libro si spiega inoltre quali sono le tipologie di intervento da effettuare con prodotti fitoterapici animali e vegetali, dai batteri ai bacilli e ai virus, dall'aglio agli oli vegetali. Completa il volume un excursus sull'impiego dello zolfo, della poltiglia bordolese e di altri rimedi tradizionali.

Carlo Pagani non teme di svelare i propri segreti: con i suoi insegnamenti, tutti scoprono di avere il pollice verde e di poter diventare a loro volta veri e propri "maestri" nell'affascinante arte del giardinaggio. Strutturato come un vero e proprio calendario dei lavori con indicazioni precise sulle priorità da rispettare mese per mese, questo manuale illustrato dalle foto di Daniele Cavadini insegna cosa e come fare per ottenere ottimi risultati nell'orto, nel giardino e nel frutteto: dalla preparazione e concimazione del terreno alla selezione delle piante in base alle loro caratteristiche di riconoscimento e periodo di maturazione - tutte presentate dettagliatamente ma anche all'esposizione e all'altitudine del terreno, elementi imprescindibili per il successo della coltivazione. Arricchiscono il testo numerosi box di approfondimento sui frutti e le piante in primo piano mese per mese, i termini tecnici, i trucchi del mestiere.

"Non ha bisogno di niente", "Resiste a tutto", "Fiorisce ogni anno". Quante volte abbiamo comprato e messo nel nostro giardino o sul nostro balcone piante e fiori fidandoci di queste indicazioni, per poi scoprire che hanno bisogno di più cure di un bonsai e la cui unica possibilità di sopravvivere all'inverno è di stare in una serra, perché fuori più di un anno non ce la fanno, e solo a patto che chiocciole e altri animaletti si siano messi a dieta. Dopo aver visto passare prematuramente a miglior vita molte piante comprate a caro prezzo, l'autore, appassionato ed esperto giardiniere, ha deciso di stilare un elenco di quelle davvero indistruttibili. 100 piante che per le minime cure richieste - un po' d'acqua bisogna pur dargliela - possono prosperare in qualunque giardino o terrazzo: poco attraenti per i parassiti, si accontentano di qualunque terreno accettabile e sanno far fronte a quasi tutte le intemperie che l'inverno possa riversar loro addosso. Divisa in otto sezioni, dalle erbacee perenni alle piante annuali e biennali, dagli arbusti ai bulbi, con un utile voto da 1 a 10 per ogni scheda a indicare il rapporto qualità-prezzo, questa guida smart diventerà uno strumento imprescindibile sia per i giardinieri in erba che per gli esperti. Con questi suggerimenti, vi assicurerete giardini e balconi lussureggianti e colorati tutto l'anno con il minimo sforzo, e avrete così più tempo da dedicare al primo vero dovere di ogni giardiniere: rilassarsi su una sdraio con un bel bicchiere di vino, signori e padroni di tutto ciò che sfiora lo sguardo.

Oggi è ben difficile trovare un ristorante che si rispetti che non proponga cibo selvatico nel proprio menu. La salicornia europea, la cresta di gallo, l'aglio orsino, le foglie di tarassaco, le bacche di sambuco sono tutti diventati ingredienti di routine. E sempre più spesso le mele "spontanee" fanno la loro apparizione nelle presentazioni esotiche di questa nuova cucina. Ma quanti sono i prodotti che la natura ci offre con generosità a fini alimentari? Troverete qui una presentazione completa, pratica e illustrata di oltre 150 varietà di alimenti selvatici, comunemente diffusi in tutta Europa. Raccontandone profumi e sapori, proprietà e valori nutrizionali, Mabey trasforma radici e bacche, fiori e alghe, erbe e frutti in realtà benefiche di cui tutti possiamo disporre a costo zero, per riappropriarci dei mari e dei boschi e ritrovare il contatto con la natura.

Sotto il velo" è una striscia a fumetti creata dalla giovanissima artista italo-tunisina Takoua Ben Mohamed, che racconta con ironia la sua quotidianità di ragazza che ha liberamente scelto di portare il velo in Italia.

TAKOUA BEN MOHAMED, Nata a Douz in Tunisia nel 1991, cresciuta a Roma sin dall'infanzia. graphic journalist e sceneggiatrice, disegna e scrive storie vere a fumetti su tematiche sociali per la promozione del dialogo interculturale ed interreligioso. Diplomata all’Accademia di cinema d'animazione Nemo Academy of Digital Arts, di Firenze. Studia giornalismo a Roma. Autrice del catalogo Woman story, ha fondato "il fumetto intercultura" all'età di 14 anni, grazie agli studi in giornalismo e all'attivismo in associazioni giovanili, culturali e umanitarie di volontariato. Ha ricevuto molti riconoscimenti tra i quali quello della Comunità tunisina a Roma e e quello della Repubblica Italiana; il riconoscimento giornalistico Premio Prato Città Aperta; il Premio Speciale Moneygram Award 2016. Ha collaborato con Village Universel, Italianipiù. Collabora con la redazione Rete Near Antidiscriminazione dell'Unar, Riccio Capriccio, Ana Lehti (Finlandia) e la produzione Fargo Enterainment

Quando il corpo di sua sorella Nel viene trovato in fondo al fiume di Beckford, nel nord dell’Inghilterra, Julia Abbott è costretta a fare ciò che non avrebbe mai voluto: mettere di nuovo piede nella soffocante cittadina della loro adolescenza, un luogo da cui i suoi ricordi, spezzati, confusi, a volte ambigui, l’hanno sempre tenuta lontana. Ma adesso che Nel è morta, è il momento di tornare.
Di tutte le cose che Julia sa, o pensa di sapere, di sua sorella, ce n’è solo una di cui è certa davvero: Nel non si sarebbe mai buttata. Era ossessionata da quel fiume, e da tutte le donne che, negli anni, vi hanno trovato la fine – donne “scomode”, difficili, come lei –, ma mai e poi mai le avrebbe seguite.
Allora qual è il segreto che l’ha trascinata con sé dentro l’acqua? E perché Julia, adesso, ha così tanta paura di essere lì, nei luoghi del suo passato? La verità, sfuggente come l’acqua, è difficile da scoprire a Beckford: è sepolta sul fondo del fiume, negli sguardi bassi dei suoi abitanti, nelle loro vite intrecciate in cui nulla è come sembra.

Inghilterra, anni Cinquanta. Sfollata durante la guerra, Lottie Swift è stata accolta dai coniugi Holden a Merham, quieta località di mare. Lottie ama la tranquillità del luogo, mentre Celia, la figlia degli Holden, desidera una vita più movimentata. Ma quando un gruppo di bohémien si trasferisce da quelle parti, entrambe le ragazze subiscono il fascino di tanta imprevista vitalità. E ciò che accade a Villa Arcadia avrà conseguenze imprevedibili per tutti coloro che abiteranno il suo mistero...

Pagina 1 di 3

collegamentocomune

bibliomo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter per restare sempre aggiornato sulle novita' della biblioteca


Ricevi HTML?