shocasetutte

Iniziative Culturali
Iniziative Culturali

Iniziative Culturali (9)

Una festa con una mostra, la presentazione del libro e la proiezione della docufiction.
Sabato 14 maggio, a partire dalle ore 16.30, San Felice sul Panaro si mobilita per ricordare la sua storia industriale, che in questo territorio è strettamente legata alla fabbrica di succhi di frutta e conserve Del Monte, una multinazionale americana che qui per decenni ha portato ricchezza e lavoro.
La fabbrica di via Perossaro 10 è chiusa da tempo, ma i capannoni restano ancora ad accogliere nello skyline cittadino i viaggiatori dei treni.
E qui in questi mesi si sono tenute le riprese del regista Paolo Galassi per la docufiction “Noi che lavoravamo alla Del Monte”
La docufiction ricostruisce con costumi, arredi, accessori e oggetti originali dell’epoca la storia della fabbrica di succhi di frutta e conserve che ha portato modernità e ricchezza alle famiglie della Bassa Modenese.
Ogni famiglia di San Felice e dintorni conserva un ricordo legato alla multinazionale americana e lo racconta in occasione del documentario.
Firmament Pictures è la casa di produzione che si è occupata delle riprese. Nato da un’idea di Roberto Gatti, già ideatore della mostra fotografica con Maurizio Braghiroli e Alberto Terrieri, ha Roberto Giusti direttore della fotografia.
Il progetto è partito un anno fa coinvolgendo i cittadini nel recupero dei materiali originali dell’epoca: grembiuli, spillette, fotografie, tutti si sono improvvisati archeologi industriali.
L’architetto Davide Calanca si è occupato del libro sulla storia della Del Monte a San Felice, con occhio rigoroso e puntuale. La mostra fotografica curata da Roberto Gatti raccoglie immagini originali dell’epoca, e anche momenti salienti delle riprese della docufiction.
La mostra sarà visitabile fino anche domenica 15 e nel weekend successivo del 21 e 22 maggio. Il libro si potrà acquistare durante le aperture delle mostre, mentre il docufilm sarà visibile sulle principali piattaforme

Dal 1° aprile 2022 con l’entrata in vigore del decreto-legge 24 marzo 2022, n.24, che stabilisce la fine dello Stato di emergenza, cambiano le modalità di accesso a biblioteche, musei, luoghi della cultura e dello spettacolo.

Dal venerdì 1° aprile, per l’accesso alla Biblioteca Comunale “Campi – Costa Giani” e alle sale studio non è più richiesto il possesso del green pass rafforzato, né di quello base. Resta l’obbligo di utilizzo di mascherine chirurgiche.

Per l’accesso alle sale studio non è più richiesta la prenotazione e sarà consentito l’accesso alla sala bambini alle famiglie.

Permane invece fino al 30 aprile l’obbligo di green pass per l’accesso alle iniziative aperte al pubblico organizzate dalla biblioteca comunale con le seguenti modalità:

al chiuso, dal 1° al 30 aprile è richiesto il possesso del green pass rafforzato e l’obbligo di indossare le mascherine FFP2;

all’aperto, è richiesto il possesso del green pass base e l’obbligo di indossare le mascherine FFP2.

 

Clicca qui e leggi tutto!

Cos’è la CAA?
La Comunicazione Aumentativa e Alternativa è detta aumentativa, perché potenzia le capacità comunicativa che la persona già possiede (residui vocali, comunicazione non verbale), spesso attraverso l’uso di strumenti tecnologici; è definita alternativa, perché utilizza una moltitudine di canali alternativi alla parola, come il linguaggio dei segni e l’uso di immagini.

 

Cosa sono gli Inbook?
Sono libri illustrati con testo integralmente scritto in simboli, pensati per essere letti ad alta voce, indicando i simboli (modeling), nati da un’esperienza di Comunicazione Aumentativa e Alternativa (CAA), con il contributo di genitori, insegnanti e operatori.

 

Libri in CAA in Biblioteca:

Clicca qui per visualizzare l'elenco dei libri in CAA presenti presso la Biblioteca di San Felice sul Panaro.

 

Per ulteriori informazioni:

Il Centro Sovrazonale di Comunicazione Aumentativa di Milano e Verdello (CSCA) rappresenta uno dei pochi centri di riferimento pubblici italiani per le attività cliniche in CAA e per la formazione degli operatori e delle famiglie:

http://sovrazonalecaa.org/cose-la-caa/

 

L'organizzazione di Volontariato IL VOLO ODV di Fiscaglia (Ferrara) promuove l'utilizzo di pratiche e strumenti di CAA per facilitare o sostituire, dove occorre, il linguaggio verbale:

https://www.unlibropertutti.org/who-we-are#OurMissionandValues

 

 

Prosegue a San Felice sul Panaro la raccolta di materiale per la popolazione ucraina.

Clicca qui e leggi tutto

Se il libro ha una valenza per la crescita spirituale dell'individuo, ciò deve valere per tutti. La lettura deve essere un piacere, l'accesso all’istruzione, alla conoscenza e alla cultura un diritto”.

Affinché questo possa divenire realtà in tutta Italia, nell'ottobre 2009, è stata costituita la Biblioteca Italiana per Ipovedenti BII ONLUS: una biblioteca specifica per persone ipovedenti (legge 138/2001: Artt. 4, 5, 6), per persone con minorazioni visive non classificabili legalmente, per persone anziane affette da disturbi della vista legati all’età, ecc..

La Biblioteca Comunale “Campi - Costa Giani” di San Felice sul Panaro (Mo), nel riconoscere l’importanza socio-culturale delle attività svolte dalla Biblioteca Italiana per Ipovedenti BII ONLUS, ha accolto la sua proposta di adesione al progetto "Leggere facile, leggere tutti".

L'adesione ha consentito alla Biblioteca Comunale di accogliere in DONO libri a grandi caratteri, con font atti a facilitare la lettura a persone con dislessia medio-lieve o ipovedenti, e audiolibri.

Per consultare l'elenco dei libri disponibili in Biblioteca clicca qui e accedi al Catalogo BiblioMo.

Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Presidente Mario Draghi e del Ministro della Salute Roberto Speranza, ha deliberato di prorogare fino al 31 dicembre 2021 lo stato di emergenza nazionale e ha deciso le modalità di utilizzo del Green Pass e nuovi criteri per la “colorazione” delle Regioni (DECRETO-LEGGE 23 luglio 2021, n. 105).

Green Pass

Dai 12 anni in su sarà possibile svolgere alcune attività solo se si è in possesso di:

certificazioni verdi Covid-19 (Green Pass), comprovanti l’inoculamento almeno della prima dose vaccinale Sars-CoV-2 o la guarigione dall’infezione da Sars-CoV-2 (validità 6 mesi)
effettuazione di un test molecolare o antigenico rapido con risultato negativo al virus Sars-CoV-2 (con validità 48 ore)

Questa documentazione sarà richiesta poter svolgere o accedere alle seguenti attività o ambiti a partire dal 6 agosto prossimo:

  • Servizi per la ristorazione svolti da qualsiasi esercizio per consumo al tavolo al chiuso
  • Spettacoli aperti al pubblico, eventi e competizioni sportivi
  • Musei, altri istituti (biblioteche e archivi) e luoghi della cultura e mostre;
  • Piscine, centri natatori, palestre, sport di squadra, centri benessere, anche all’interno di strutture ricettive, limitatamente alle attività al chiuso;
  • Sagre e fiere, convegni e congressi;
  • Centri termali, parchi tematici e di divertimento;
  • Centri culturali, centri sociali e ricreativi, limitatamente alle attività al chiuso e con esclusione dei centri educativi per l’infanzia, i centri estivi e le relative attività di ristorazione;
  • Attività di sale gioco, sale scommesse, sale bingo e casinò;
  • Concorsi pubblici.

Clicca qui e leggi tutto

Per accedere ai servizi e alle attività che richiedono un green pass, le persone che non possono ricevere o completare la vaccinazione per motivi di salute possono utilizzare fino al 30 novembre 2021 una Certificazione di esenzione dalla vaccinazione, rilasciata dai medici vaccinatori dei Servizi vaccinali delle Aziende ed Enti dei Servizi sanitari regionali o dai Medici di medicina generale o Pediatri di libera scelta dell’assistito che operano nell’ambito della campagna di vaccinazione anti-SARS-CoV-2 nazionale, secondo le modalità e sulla base di precauzioni e controindicazioni definite dalla Circolare del Ministero della Salute del 4 agosto 2021  e dalla Circolare del Ministero della Salute del 25 settembre 2021.

Sono disponibili al prestito in Biblioteca nuovi audiolibri e nuovi dvd!

Consulta gli elenchi aggiornati da scaricare direttamente dal sito.

Elenchi disponibili:

- l'elenco completo dei dvd disponibili;

- l' elenco dei dvd in ordine alfabetico per titolo;

- l'elenco completo degli audiolibri disponibili al prestito.

Ogni utente può prendere in prestito fino a 2 dvd (il prestito è consentito per 1 settimana)  e fino a 2 audiolibri (il prestito è di un mese per ogni audiolibro).

 

collegamentocomune

bibliomo

emilib

LA BIBLIOTECA DIGITALE PER TUTTI

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter per restare sempre aggiornato sulle novita' della biblioteca


Ricevi HTML?